Il Montiferru

Il Montiferru, situato nella parte settentrionale della provincia di Oristano, è un antico complesso di origine vulcanica formato da basalti e trachiti, compreso nei comuni di Santu Lussurgiu, Bonarcado, Cuglieri, Seneghe e Scano di Montiferro.

Le colate basaltiche fuoriuscite dal Montiferru hanno formato ad est l’altopiano di Abbasanta mentre a ovest, verso il mare, alte pareti a picco sul mare.
Vista del Montiferru

È una zona di rilevanza naturalistica data dalla presenza di numerose specie vegetali e animali ma anche dalla presenza di numerosi ruscelli d’acqua e di cascate.

Il grande complesso montuoso è dominato da foreste incontaminate di leccio (Quercus ilex), roverella (Quercus pubescens), agrifoglio (Ilex aquifolium), tasso (Taxus baccata) alternati alla macchia mediterranea: corbezzolo (Arbutus unedo), erica (Erica arborea), biancospino (Crataegus monogyna), lentisco (Pistacia lentiscus) e senza dimenticare anche i boschi di sughera (Quercus suber) e castagneti.
 

Vista di Cuglieri
Per quanto riguarda la fauna, sul Montiferru è possibile imbattersi in numerose popolazioni di volpi (Vulpes vulpes ichnusae), cinghiali (Sus scrofa meridionalis), lepri (Lepus capensis mediterraneus), martore (Martes martes latinorum), gatti selvatici (Felis lybica sarda) ma anche ghiandaie (Garrulus glandarius), picchio rosso maggiore (Dendrocopus major), poiane (Buteo buteo arrigonii), gheppi (Falco tinnunculus), astori (Accipiter gentilis arrigonii) e sparvieri (Accipiter nisus).

Non possono, inoltre, mancare numerose cascate presenti nella zona quali “S’Istrampu ‘e Massabari”, nella zona di Cuglieri, o quella di “S’Istrampu ‘e Molinos” verso Bonarcado.

Il lato costiero, verso occidente, si presenta con falesie scoscese e compatte nelle quali si possono osservare cormorani (Phalacrocorax carbo), marangoni dal ciuffo (Phalacrocorax aristotelis), gabbiani reali (Larus michahellis), berta minore (Puffinus puffinus) e raramente anche il falco pellegrino (Falco peregrinus brookei).

Di notevole interesse in questa zona è il Monumento naturale di “S’Archittu” di Santa Caterina di Pittinuri nel comune di Cuglieri. È un monumento calcareo, alto 15 metri, caratterizzato da un arco in roccia modellato dall’erosione del mare.
Panorama S'Archittu